Residenze estive per anziani: 100% sicurezza, 100% intrattenimento

Residenze estive per anziani: 100% sicurezza, 100% intrattenimento

È tempo di partire, non solo per adulti, giovani e bambini. Anche gli anziani si meritano una bella vacanza. Per un soggiorno in totale sicurezza e un divertimento garantito, ci sono le residenze estive per anziani, strutture destinate a vere e proprie vacanze, organizzate e strutturate per offrire agli ospiti della terza età numerose attività di intrattenimento e servizi di ogni tipo.

Solo perché i nostri cari anziani non lavorano più non vuol dire che non abbiano bisogno di una vacanza. Anzi, per restare attivi e in forma, un periodo al mare o in montagna è proprio quello che ci vuole.

Naturalmente sono necessarie alcune precauzioni particolari, per garantire da un lato le cure e l’assistenza di cui potrebbero aver bisogno, dall’altro la serenità dei familiari che affidano per un periodo il proprio caro nelle mani di una struttura.

Quando si parla di assistenza per anziani non si può fare a meno di pensare ad ambienti ospedalieri, un po’ tristi e solitari. Ma è proprio qui la differenza: soggiornare in una residenza estiva per anziani è sinonimo di sicurezza e intrattenimento.

 Residenze estive per anziani: una vacanza al 100%

Le residenze estive per anziani (o alberghi assistiti) presentano una struttura e un’organizzazione tale da focalizzare la totale attenzione sulle esigenze dei loro ospiti. Ecco quindi i tre cardini principali su cui si poggia il servizio erogato:

  • servizi di assistenza e di cura sanitaria sia di giorno che di notte;
  • programmi di intrattenimento per gli ospiti;
  • massimo comfort e inclusione.

Gli alberghi assistiti possono accogliere sia anziani autosufficienti che persone non totalmente autosufficienti. Il personale di servizio include dunque figure assistenziali come medici, infermieri e operatori socio sanitari, al fine di assicurare un pronto intervento e un aiuto costante agli ospiti, anche h24.

C’è poi la parte dedicata all’intrattenimento e alla socializzazione, per far godere ai residenti una vacanza al 100%. Le giornate sono programmate in modo da alternare riposo e divertimento e garantire così un giusto equilibrio.

Tornei di scacchi e dama, tornei di carte, circoli di lettura, animazione e spettacoli, giochi di società, corsi di ginnastica, ecc. Sono solo alcune delle attività previste nel soggiorno-vacanza nelle residenze estive per anziani. E per le signore, sono disponibili servizi estetici, come manicure e parrucchiere, ovviamente.

Se la location è favorevole, inoltre, possono essere organizzate anche gite fuori porta, come giornate alle terme, escursioni all’aperto o visite a località storiche o di particolare interesse artistico.

L’offerta degli alberghi assistiti, così ampia e differenziata, mira ad assicurare il massimo comfort agli ospiti, a farli sentire a proprio agio, mai soli ma, al contrario, parte integrante di una comunità e di un gruppo.

Il concetto è semplice e i benefici sono molteplici: se l’anziano è sereno, accudito e felice durante il suo soggiorno presso la residenza estiva, anche i suoi parenti e familiari potranno godersi la loro vacanza in totale tranquillità, consapevoli che il proprio caro è in un ambiente sicuro e rilassato.

Quali sono i requisiti fondamentali di una residenza estiva per anziani?

L’idea che un proprio familiare in età avanzata si trovi in vacanza da solo crea sempre un po’ di ansia. Per questo è importante cercare e selezionare oculatamente la residenza estiva per anziani più adeguata. In Italia esistono strutture che, oltre ai classici servizi di accoglienza e ristorazione, offrono assistenza continuativa calibrata sulle esigenze dell’ospite.

In generale, e soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria dovuta alla pandemia da Coronavirus, gli over 65 sono la fascia di popolazione maggiormente a rischio. Dunque ogni struttura sanitaria e albergo assistito ha il dovere di offrire soluzioni abitative per la terza età, mettendo fin da subito in atto misure di sicurezza per garantire la protezione dei residenti e dello staff.

La sicurezza e l’inclusione sono due aspetti fondamentali e imprescindibili. Infatti, il punto di forza che le residenze estive per anziani assicurano ai loro ospiti è la sicurezza di non sentirsi mai soli, grazie anche alla reception aperta 24 ore su 24, un servizio di grande valore aggiunto.

Gli alberghi assistiti per anziani offrono:

  • Accesso agli spazi sportivi e ricreativi;
  • Servizio di supporto alla consegna a domicilio dei medicinali e generi alimentari;
  • Servizio di ristorazione (colazione, pranzo, cena e spuntini);
  • Introduzione a strumenti digitali e social network;
  • Servizi di connessione e di assistenza digitale per restare sempre in contatto con i propri familiari, anche a distanza;
  • Personale disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 per supporto e assistenza;
  • Pulizia quotidiana dell’appartamento, fornitura biancheria da bagno e da letto;
  • Piano di intrattenimento per tutti i residenti rispettando le norme di sicurezza in vigore.

Relativamente all’attuale emergenza sanitaria, il Ministero della Salute, dell’Istituto Superiore Sanità e degli organi istituzionali regionali e cittadini, raccomandano che ogni residenza estiva per anziani debba implementare le necessarie misure di sicurezza garantite e che i dispositivi di protezione individuale debbano essere utilizzati sia dai residenti che dallo staff della struttura socio-sanitaria e anche dai familiari che visitano i propri cari.

Residenze estive per anziani: cosa devi sapere

Due degli ostacoli che possono frenare nell’organizzazione di una vacanza di sollievo per la persona della terza età sono il trasporto e l’ansia della lontananza dai propri affetti. Ebbene, entrambi questi problemi sono risolvibili.

Infatti è possibile pianificare il trasporto dell’ospite con largo anticipo, optando per un servizio di accompagnamento per anziani. Si può inoltre pensare di scegliere un albergo assistito vicino a dove la famiglia trascorrerà le ferie.

I familiari dell’anziano ospite hanno libero accesso alle residenze estive e possono dunque farvi visita senza alcun problema. Specialmente in caso di stress da lontananza (da parte dell’anziano o dei familiari), è quindi consigliato scegliere una struttura situata vicino alla località di vacanza del nucleo familiare. In questo modo sarà possibile per tutti concedersi una pausa rilassante, senza allontanarsi troppo e condividendo momenti insieme.

Residenze estive per anziani: i pregiudizi più diffusi

L’idea di introdurre un anziano in una residenza estiva per pochi giorni o qualche settimana di vacanza, viene a volte percepita come una sorta di abbandono, sia da parte dell’anziano che si vede “scaricato” sia da parte della famiglia che lo “lascia” da solo.

Attenzione però: entrare in una residenza estiva per anziani non implica assolutamente che l’anziano resti da solo, anzi è tutto il contrario.

Le residenze estive per anziani sono un luogo di ritrovo, scelto proprio per evitare l’isolamento della persona anziana e inserirla invece all’interno di un ambiente stimolante e sicuro. Ricordiamo anche che i familiari sono sempre invitati a prendere parte alla vita della struttura e possono dunque scegliere di far visita al proprio caro quando e quante volte lo desiderano.

Rompere la propria quotidianità può essere motivo di preoccupazione e ansia per l’anziano, ma entrare in una residenza estiva non significa dover dire addio ai propri hobby. All’interno delle strutture è possibile svolgere attività fisiche ma anche giochi da tavolo come le carte e altre iniziative atte a stimolare sia le facoltà cognitive, come letture di gruppo ed enigmistica, sia quelle terapeutiche. Il set di iniziative proposte dà l’opportunità agli ospiti di poter scegliere ciò che si avvicina di più ai propri gusti, desideri e stile di vita.

Sempre più studi hanno dimostrato come le persone che si mantengono attive fisicamente e mentalmente sono molto più felici. Soggiornare in una residenza estiva per anziani significa dunque, in un certo senso, contrastare l’invecchiamento e vivere all’insegna del benessere fisico e mentale. Gli alberghi assistiti per anziani forniscono occasioni di interazione sociale e offrono assistenza qualificata e personalizzata, a seconda delle esigenze.

Queste strutture consentono dunque a tutta la famiglia di trascorrere serenamente un periodo di ferie. L’anziano può godere l’armonia e i benefici di luoghi piacevoli e tranquilli, con un clima mite e viste panoramiche. I parenti possono rigenerarsi in vacanza, senza alcun senso di colpa o timore, consapevoli che il proprio caro è accuratamente servito e accudito.

Se vuoi sapere di più su tutti i servizi dedicati all’assistenza agli anziani segui il nostro blog per restare aggiornato.

Un componente anziano della tua famiglia ha bisogno di particolare assistenza?

Visita Mario.care per trovare la casa di riposo o il servizio domiciliare che meglio risponde alle esigenze del tuo caro.

 

VISITA MARIO.CARE